PROGETTO

Avviso della Direzione Generale degli Ordinamenti scolastici e la valutazione del Sistema Nazionale d’Istruzione- MIUR prot.0001275 del 25.11.2015

Allegato 1 MIUR
“Si invitano le scuole alla formulazione di progetti originali e innovativi, con i quali si intendono proporre iniziative in grado di ricostruire e valorizzare le radici culturali del proprio territorio attraverso le arti, il cinema, il teatro, la musica, il design, la moda, l’artigianato locale, la cucina, i prodotti agroalimentari e audio-video, oltre le usuali e riconosciute categorie del marchio Made in Italy. Si chiede, inoltre, di potenziare il dialogo tra le scuole, nella propria regione così come sul territorio nazionale; il respiro europeo e internazionale è da considerarsi valore aggiunto ed elemento preferenziale delle proposte.”

Misura B.2 Caratteristiche economiche e produttive del Made in Italy
Processo produttivo
Realizzazione da parte delle scuole di un intero processo produttivo, compresa l’individuazione di un brand e la stipula del rapporto di partenariato con l’azienda produttrice.

Referente: prof. Bruno Bucchi
Titolo: VetrIn(a)Italy

 

Finalità e obiettivi
Il progetto VetrIn(a)Italy si pone come obiettivo la realizzazione di un percorso didattico-applicativo della durata di 12 mesi (gennaio-dicembre 2016) durante il quale le classi della sezione design siano coinvolte in attività di progettazione grafica, anche attraverso risorse multimediali, e realizzazione di prototipi originali di prodotti in vetro, utilizzando le tecniche della soffiatura del vetro artistico, della molatura ed incisione del vetro e della soffiatura del tubo al neon. In particolare il progetto VetrIn(a)Italy è orientato alla realizzazione di fogge di contenitori funzionali in vetro e cristallo, concepiti sia a partire dalla materia prima che da prodotti industriali riciclati e riutilizzati, in un dialogo interattivo tra studente e materia.
Il progetto prevede la collaborazione con maestranze professionali in alternanza scuola-lavoro, sia all’interno dei laboratori della scuola e presso le aziende “La Fluorescente” (lavorazioni artistiche del tubo al neon) e Collevilca, lavorazione del cristallo,che seguano gli studenti fin dalla fase di progettazione, al fine di trasmettere durante tutto lo sviluppo del prodotto le competenze tecnologiche e produttive, ma anche quelle più tipicamente aziendali legate al marketing e alla analisi dei costi dei prodotti e dei processi. Inoltre il Liceo Artistico ha stretto rapporti di collaborazione con il Lycée de métiers des arts du verre e des structures verrières, Lucas De Nehou di Parigi, scuola superiore pubblica d’arte dell’ordinamento francese, all’interno della quale si trova l’indirizzo del design del vetro e intende, all’interno di questo progetto, inviare i cinque migliori studenti della classe quinta a partecipare alle attività di decorazione e design del vetro e in tale occasione gli studenti presenteranno i loro progetti e realizzazioni vitree.